Covid, firmata l’ordinanza in Lombardia: stretta ai locali e stop alle attività sportive

Tempo di lettura:1 Minuti, 10 Secondi
Covid, firmata l’ordinanza in Lombardia: stretta ai locali e stop alle attività sportive

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, per contrastare la diffusione del coronavirus ha firmato una nuova ordinanza che prevede una stretta per bar, ristoranti e altri locali. Questi ultimi non potranno servire da mangiare e bere dopo le ore 24, mentre dopo le 18 potranno farlo esclusivamente ai tavoli. Inoltre è vietata la vendita per asporto di qualsiasi bevanda alcolica da parte di tutte le tipologie di esercizi pubblici, nonché da parte degli esercizi commerciali e delle attività artigianali dalle ore 18.

Rimane consentita la ristorazione con consegna a domicilio. Prevista la chiusura dalle 18 alle 6 i distributori automatici ‘h24’, tranne per quelli che forniscono generi primari come latte e acqua. Sempre dalle 18 alle 6 è vietata la consumazione di alimenti e bevande su aree pubbliche, dove è proibito il consumo di bevande alcoliche di qualsiasi gradazione.

Il Presidente lombardo Fontana ha dato anche lo stop alle attività delle sale giochi, sale scommesse e sale bingo ed è sospeso il gioco operato con dispositivi elettronici del tipo slot machine, situati all’interno degli esercizi pubblici. Sono sospese tutte le gare, le competizioni e le altre attività, anche di allenamento, degli sport di contatto se svolte a livello regionale o locale, sia agonistico che di base, dalle associazioni e società dilettantistiche. Fontana ha anche riservato la possibilità ai sindaci della regione di poter varare ulteriori misure anti contagio se ritenute necessarie.

CC